nuovistrumenti.it

RACCONTIAMO LA PA CHE INNOVA

Torino in prima fila nella maratona sull’ambiente di Climathon 2017

Il CSI Piemonte è tra i partner della Città di Torino di Climathon 2017: per il secondo anno consecutivo, infatti, Torino è stata tra le 112 città in 44 Paesi in tutto il mondo a ospitare la maratona sull'ambiente promossa da Climate-KIC, il più grande partenariato europeo sulla mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici.

L'hackathon si è svolto il 26 e il 27 ottobre e ha visto ricercatori, imprenditori, innovatori e studenti confrontarsi per 24 ore no stop sulle tematiche del clima, con l'obiettivo comune di trovare soluzioni che rendano le città e i territori sempre più green. Circa 100 i partecipanti all'evento cittadino, ospitato all'Environment Park: si sono sfidati a squadre nella progettazione di soluzioni digitali innovative basate sull'Internet delle cose e dei dati, che possano aiutare la Città di Torino a migliorare la programmazione e la gestione delle politiche ambientali locali. In particolare, l'obiettivo torinese è stato quello di promuovere attività per mitigare le conseguenze dei cambiamenti climatici e migliorare il benessere dei cittadini.

Tra le novità di questa seconda edizione c'è stata l'hackademy, un pomeriggio formativo con esperti e tecnici degli enti partner per tutti gli iscritti, in programma il pomeriggio di venerdì 20 ottobre presso Open Incet. E poi la sessione Young Climathon, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, pronti a confrontarsi e a sfidarsi sulla medesima challenge.

Oltre ad aiutate i partecipanti durante l'hackathon, il CSI ha collaborato alla realizzazione dell'evento con due interventi tecnici nelle sessioni di tutoraggio. Durante l'hackademy (20 ottobre, via Cigna 96/17) alle ore 15 Angela Appendino, dell'Area Open Government e Smart Data del Consorzio, ha presentato le piattaforme su cui consultare dati climatici e ambientali: da Yucca, la smart data platform regionale al portale open data, al Geoportale. Alle ore 11.15, nella sessione Young, Tatsiana Hubina, dell'Area Servizi territoriali e decisionali, ha invece illustrato ai ragazzi il progetto europeo The4Bees: si potrà sperimentare attraverso una sensor box come cambia l'aria che respiriamo se immettiamo alcune sostanze nell'ambiente. I dati rilevati (umidità, temperatura, CO2, composti organici volatili) sono trasmessi in tempo reale alla smart data platform, fornendo informazioni utili a decidere come agire sui propri comportamenti.

A vincere Climathon Torino 2017 è stato "PIEUVA", un progetto che si propone di ridurre i fenomeni di allagamento urbano tramite il coinvolgimento attivo dei cittadini nella rilevazione dei dati sullo stato e sulla manutenzione dei tombini. Secondo classificato "SHARRY", una piattaforma che integra le differenti applicazioni di car pooling e car sharing. Per entrambi TOP-IX garantirà sei mesi di accesso alla propria infrastruttura di virtualizzazione e Cloud Computing.

Elena Romagnolo

(Foto tratta dalla cartolina ufficiale di Climathon Torino)