Interoperabilità. È questa oggi la parola d’ordine della sanità piemontese. Un termine che indica un approccio organizzativo e tecnologico finalizzato al collegamento delle diverse Aziende Sanitarie Locali e Ospedaliere del Piemonte, per fare in modo che possano parlarsi e condividere fra loro il maggior numero di dati e informazioni. L’obiettivo? Realizzare servizi sempre più integrati, che semplifichino la vita dei pazienti e contribuiscano a ridurre le perdite di tempo e i costi del sistema.